Seo: cos'è e come funziona?

Seo: cos’è e come funziona?

Scritto il

Ogni giorno e sempre più spesso sentiamo parlare di posizionamento e ottimizzazione di siti web.
Queste parole sono, ormai, entrate nella quotidianità di tutti coloro che possiedono un sito web o un e-commerce che intendono promuovere. Ma cosa significa “posizionamento e ottimizzazione” di un sito web? E come si fà ad ottenere tutto ciò? Troverete le risposte a queste domande nelle righe successive.

Con il termine “posizionamento” si fà riferimento all’acquisizione di visibilità fra i risultati dei motori di ricerca. Nello specifico si indica l’insieme di quelle attività volte ad ottimizzare il sito per comparire in una posizione il più possibile rilevante, cercando di raggiungere i primi posti nei risultati di ricerca, così da attrarre un maggior numero di utenti.

Ad esempio ipotizziamo che voi abbiate un sito web che promuova il vostro Hotel a Roma. Avete da poco aperto questo nuovo albergo moderno ed elegante, ma vi accorgete che non riuscite a raggiungere un gran numero di clienti. Visto ciò, pensate di andare su Google e cercare la parola chiave (keyword) “hotel a roma” per verificare che sia presente il vostro sito web, ma andando avanti nello scorrimento delle pagine dei risultati il vostro sito è sempre più lontano. A questo punto vi verrà spontaneo chiedervi: “Come possiamo migliorare questa situazione?” La risposta è una sola: SEO.

CHE COS’E’ IL “SEO”?

Seo: cos'è e come funziona?SEO stà per “Search Engine Optimization“, ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca, e prevede una serie di operazioni e attività volte a portare maggiore visibilità e maggiori visite al vostro sito da parte degli utenti.

In origine il SEO doveva attenersi solamente alla parte informatica e sistemistica richiesta allo scopo di rendere il codice del sito e la struttura interna delle pagine più rispondente e “attraente” alle logiche di scansione delle pagine web. Non riguardava, invece, l’aspetto delle pagine, nè cosa ci fosse scritto in esse.

Oggi, invece, il SEO tiene conto di molte più cose. Oltre la struttura e l’architettura di un sito, essa ha molto riguardo verso i contenuti presenti in ciascuna pagina.

Come affermò Bill Gates:

“CONTENT IS THE KING”

ossia “il contenuto è il Re”, poichè essi devono rispondere a delle logiche di coerenza con la globalità del sito, andando a creare un trust (fiducia) negli utenti, altro elemento, molto rilevante ai fini dell’ottimizzazione. Questa reputation il brand/sito può raggiungerla anche attraverso i canali social, andando a sviluppare quella che si identifica come SMO (Social Media Optimization), ossia un processo strategico finalizzato a motivare una fascia di pubblico, o target, ad interagire con un determinato sito web, brand o prodotto. Altro punto costituente di un buon SEO, è la link building, che punta ad incrementare la popolarità di un sito attraverso l’utilizzo di link.

SEM E SEA: COSA SONO?

Diventa quindi chiaro quanto solamente il SEO racchiuda al suo interno molte attività da svolgere affinchè si raggiunga una buona ottimizzazione e un buon posizionamento del nostro sito dal punto di vista prettamente organico.

Il SEO, a volte, viene affiancato da un altro processo ancor più strategico, la SEM (Search Engine Marketing) che si occupa di tutte quelle operazioni di web marketing volte anch’esse ad incrementare la visibilità del sito web sui motori di ricerca. L’essere, nella sua maggior parte, a pagamento è una delle caratteristiche che differenziano la SEM dal SEO. Proprio per questo motivo la SEM racchiude al suo interno la SEA, ossia la “Search Engine Advertising“, che si occupa di tutte le attività e strategie di web marketing che possiedono un costo, come ad esempio Google AdWords.

Proprio per le numerose “ramificazioni” che abbiamo in questo campo, diventa di grande importanza lo stilare un “piano marketing” che identifichi i principali obiettivi del brand, così da scegliere la miglior strada che ci porti al suo raggiungimento.

UN LAVORO NON DA TUTTI

Ciò che spesso succede è che molte persone, possessori di siti web, preferiscono trattare da sè tutti gli aspetti sovraesposti, pensando di ottenere un buon risultato sistemando qualche contenuto e andando ad aggiungere keyword e tag ovunque. Ma quanto questo può portare ad una buona ottimizzazione e ad un buon posizionamento a lungo termine? Mai.

Per questo motivo si consiglia di rivolgersi alle Web Agency, perchè esse sono degli organismi strutturati in modo da saper trattare e gestire vari aspetti strategici di un sito web, così da far raggiungere al vostro sito quel grado di ottimizzazione e posizionamento tale da conseguire l’obiettivo che vi siete prefissati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *